Filtra per
Questi sono i risultati per il tag "iter"
Walter Tosto SpA ha acquisito significative conoscenze e competenze grazie all'acquisizione della Bosco Industrie Meccaniche SpA negli anni '60, nello specifico per la fornitura di apparecchiature critiche.Le attività della Walter Tosto nel campo nucleare, sono state portate avanti fino al 1987, periodo in cui il referendum sul nucleare in Italia fermò il piano per l'energia nucleare. Nonostante ciò, Walter Tosto ha continuato a collaborare con organizzazioni di ricerca come l'INFN (Istituto Nazionale Fisica Nucleare) di Assergi (AQ) e con la Princeton University per il Dark Side Project. Il Dark side project è un programma di esperimenti basati su rilevatori innovativi con lo scopo di incrementare il livello di sensibilità nella rilevazione della materia oscura.  Grazie a queste collaborazioni, nel 1997, Walter Tosto ha preso…
ITER è il più importante progetto a livello mondiale per lo sviluppo della fusione nucleare come fonte attuabile e sostenibile di energia. Si tratta della più rilevante collaborazione internazionale nel campo dell'energia che coinvolge il 50% della popolazione mondiale e copre l'80% del PIL globale.   L’Europa contribuirà per più della metà dei costi di realizzazione del progetto, mentre, gli altri sei partecipanti (Cina, Giappone, India, Repubblica Coreana, Federazione Russa e Stati Uniti), apporteranno il restante ammontare in maniera equa.  Fusion for Energy (F4E) è l’organizzazione UE che gestisce il contributo europeo ad ITER ed ha sede a Barcellona, Spagna. Proprio qualche giorno fa, il board di Fusion 4 Energy ha fatto visita agli stabilimenti della nostra azienda per esaminare lo stato della realizzazione dei settori del Vacuum…
Sarà made in Italy il componente più importante per dimensioni e complessità del contenuto tecnologico, di Iter, il reattore sperimentale a fusione nucleare in corso di realizzazione nel sito di Cadarache, nella Francia meridionale. Oggi, a Barcellona, Frank Briscoe, direttore di F4E, l'agenzia della commissione UE che gestisce la partecipazione europea al progetto Iter, assegnerà formalmente a un consorzio italiano, costituido da Ansaldo Nucleare, Mangiarotti e Walter Tosto, un ordine del valore di circa 300 milioni per fornire la cosiddetta camera sottovuoto (composta da sette settori di circa 500 tonnellate ciascuno) del reattore sperimentale...
l’Italia è tra i primi paesi al mondo nel campo della ricerca sulla fusione nucleare. Negli ultimi tre anni, le imprese italiane si sono aggiudicate contratti per oltre 900 milioni di euro, circa il 60% del valore delle commesse europee per la produzione della componentistica ad alta tecnologia relativa al progetto internazionale di ricerca sulla fusione Iter, coordinato per l'Italia da ENEA. (Fonte: Repubblica.it).
La troupe della Rai ha fatto visita agli stabilimenti della Walter Tosto per riportare, all’interno della trasmissione “Quell’Italia che ce la fa”,  l’esperienza di una tra le maggiori eccellenze italiane che operano per il progetto di ricerca Iter. L’Ing Paolo Bonifazi , Business Development Manager, ha spiegato come la Walter Tosto sia riuscita ad aggiudicarsi la gara per la realizzazione di componenti ad alta tecnologia per l’importante progetto di fusione nucleare gestito dall’organizzazione UE Fusion 4 Energy. Guarda il video
La Walter Tosto è stata invitata a presenziare il seminario dal titolo “Le attività di Fisica della Fusione complementari a ITER nella Ricerca di Sistema Elettrico” nell’ambito di un ciclo di convegni organizzati da ENEA. Per l'occasione verranno presentati i risultati della ricerca sulla “Fusione Termonucleare Controllata”, considerata ad oggi un’ opzione molto concreta come fonte di energia sicura, compatibile con l’ambiente e praticamente inesauribile. Alla tavola rotonda prevista dal programma, interverrà l’ing Paolo Bonifazi  in qualità di Business Development Manager della Walter Tosto SpA.    L’evento,  a partecipazione libera e gratuita,  si terrà il prossimo 19 Giugno a Roma, nella sede di ENEA in via Giulio Romani 41.  Visualizza il programma
ITER Organization rende omaggio all’avanzamento delle attività produttive della camera da vuoto in Walter TostoLa Walter Tosto SpA, come parte del consorzio europeo AMW (Ansaldo SpA – Mangiarotti SpA - Walter Tosto SpA) è responsabile per la produzione di sette dei nove settori che costituiscono il Vacuum Vessel del progetto ITER. Al termine della fase di progettazione e qualifica dei processi speciali, sono state avviate le attività relative alla fabbricazione del primo settore, tra le quali la formatura a caldo. Proprio per celebrare l’avanzamento e la buona riuscita di tali processi, l’ufficio comunicazione del progetto ITER ha pubblicato sui propri canali di informazione, un filmato amatoriale girato da Patrick Vertongen, ITER Quality Manager, durante la supervisione delle attività in corso presso gli stabilimenti…
"Il Sole 24 Ore", 31 Maggio 2015
Il consorzio AMW (Ansaldo – Mangiarotti – Walter Tosto) è stato incaricato della produzione di sette settori del Vacuum Vessel per il progetto ITER - www.iter.org, www.fusionforenergy.europa.eu. Dopo le fasi di ingegneria, prototipazione e qualifica, sono state avviate le attività produttive.Nei primi mesi di costruzione, sono iniziati tutti i processi produttivi per il primo settore del Vacuum Vessel, ottenendo risultati significativi, come la lavorazione di circa un terzo dei forgiati e la formatura di un quarto dell' involucro curvo caratterizzante l'unicità della forma del vessel.I leader del consorzio AMW - Roberto Adinolfi, CEO di Ansaldo Nucleare, Luca Tosto, Managing Director di Walter Tosto e Josselin Gillot, Managing Director di Mangiarotti -  sono stati d'accordo nell'asserire che : "Il consorzio AMW, combinando efficientemente capacità e competenze di tre aziende caratterizzate da un' elevata esperienza, si impegna a supportare pienamente questo ambizioso programma…
Continuano positivamente le attività per la realizzazione di settori della camera da vuoto (vacuum vessel) del più grande progetto internazionale sulla fusione nucleare ITER, al quale Walter Tosto partecipa come membro del consorzio AMW (Ansaldo – Mangiarotti – Walter Tosto). Dopo aver completato la lavorazione dei singoli componenti è iniziata la fase di assemblaggio dei segmenti principali. Tale sub-componente riguarda la porzione più complessa della camera da vuoto e richiede un elevato grado di accuratezza. Il team sta lavorando con grande impegno per il raggiungimento dell’importante obiettivo da portare a compimento entro la fine dell’anno.