Chieti
Italia

Per Walter Tosto le nuove generazioni rappresentano da sempre una risorsa molto preziosa, ed è per questo che l’azienda intende offrire loro tutte le opportunità per acquisire ed incrementare conoscenze ed esperienze lavorative.

Proprio in questi giorni, alcuni studenti provenienti dagli Istituti Tecnici  “A. Volta” di Pescara e “L. Di Savoia” di Chieti e dell’ Università Politecnica di Bucarest, sono stati accolti in azienda per lo svolgimento di un periodo di stage, durante il quale avranno modo di mettere in pratica tutto ciò che hanno appreso dal punto di vista teorico, e di sperimentare il modus operandi di una realtà che opera seguendo un approccio globale, ma che è allo stesso tempo contestualizzata nella dimensione locale.

I ragazzi delle scuole superiori, dopo la presentazione dell’azienda e la formazione sulla sicurezza, sono stati inseriti nei reparti lavorazioni meccaniche, officina meccanica, saldatura robotica e divisione ITER, seguiti dai rispettivi tutors.

Gli studenti di ingegneria dell’Università di Bucarest stanno invece svolgendo un periodo di formazione negli ambiti dell’ ingegneria e della progettazione in varie aziende italiane. “Siamo qui in Italia per acquisire competenze tecniche da poter poi spendere nel nostro paese” risponde uno degli studenti del politecnico di Bucarest, che aggiunge “ci riteniamo molto fortunati nel poter fare questa esperienza in un’azienda tecnologicamente all’avanguardia come la Walter Tosto, una delle eccellenze italiane conosciute a livello mondiale”. Alla domanda “Cosa vi aspettate dopo il training in Walter Tosto?” uno studente risponde: “Una volta terminato il periodo di formazione, sicuramente usciremo da qui con un bagaglio di competenze arricchito, che ci farà sentire che stiamo crescendo personalmente e professionalmente”.  

Tra i ragazzi e l’azienda avviene sempre un interscambio che arricchisce entrambe le parti. I ragazzi hanno modo di imparare le dinamiche ed il funzionamento di un importante contesto aziendale e porre le basi per una futura crescita professionale, mentre l’azienda ha l’opportunità di conoscere giovani futuri lavoratori, apprezzare la loro curiosità e prendere spunto dalla freschezza delle loro idee. I ragazzi più meritevoli infatti verranno considerati per un possibile inserimento in azienda. 

  25/07/2014