I “critical item” rappresentano il cuore pulsante di un impianto industriale. Si tratta di componenti essenziali poiché, un loro malfunzionamento, comprometterebbe l’operatività dell’intero sistema. I fattori che caratterizzano un componente critico possono essere il peso, il materiale e/o i tempi di realizzazione.

Ad Ortona stiamo per ultimare un importante componente critico: si tratta di una delle più grandi colonne mai realizzate finora in termini di volume. La deisohexainizer column, in acciaio al carbonio, ha un diametro di quasi 9 metri, una lunghezza di 70 metri e un peso di 675 tonnellate.

Per la fabbricazione di tale componente sono stati impiegati solamente 9 mesi, un traguardo significativo per una colonna della sua categoria, che ci ha permesso ancora una volta di dare prova al cliente del nostro impegno nel rispetto dei tempi di consegna (delivery consistency). Questo aspetto è molto importante nel nostro settore, dove la mancata puntualità provoca ingenti costi per il committente che, in attesa della messa in funzione del singolo componente, è costretto a sospendere le attività di realizzazione dell’intero impianto.

Una volta completata, la colonna per la riduzione degli isoexani verrà spedita tramite nave a marzo 2018 e, arrivata a destinazione, sarà installata all’interno dell’impianto petrolifero di Jebel Ali (Dubai) della grande compagnia Araba ENOC. 

  06/02/2018