Chieti
Italia
La qualità è un fattore di elevata importanza per le aziende, poiché permette di orientare il raggiungimento dei risultati in linea con le attese del mercato, e quindi di ottenere un vantaggio competitivo sulla concorrenza.
Walter Tosto SpA opera attraverso un sistema di gestione della qualità conforme agli standard stabiliti dalla certificazione ISO 9001 sin dal 1995. Emessa per la prima volta nel 1987, tale norma definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità di una organizzazione, ed è stata oggetto di revisioni nel 1994, nel 2008 ed infine nel 2015. Il 23 settembre 2015 è stata infatti pubblicata da Uni l’ultima versione della ISO 9001. Le principali novità consistono nel fatto che le organizzazioni dovranno adottare la modalità di pensiero “risk-oriented”, valutando cioè i rischi connessi alle attività svolte, legati alle caratteristiche e alla conformità del prodotto, nonché gli impatti ambientali.

Dal 5 al 9 Ottobre, i delegati ISO hanno visitato gli stabilimenti e gli uffici della Walter Tosto sia nelle sedi italiane di Chieti ed Ortona, che nel Workshop WTB di Bucarest in Romania, al fine di effettuare le ordinarie verifiche ed analizzare in profondità il sistema di gestione integrato della qualità per il rinnovo della certificazione ISO9001:2008.
L’audit si è concluso con esito positivo e la certificazione è stata rinnovata per ulteriori tre anni in tutti gli stabilimenti, sui seguenti servizi erogati dall’azienda: progettazione, fabbricazione ed installazione di apparecchi di processo di grosso spessore (apparecchi in pressione, reattori, colonne e caldaie), scambiatori di calore ad alta pressione, reattori tubolari e apparecchi per scambio termico (condensatori, caldaie da recupero), tank di stoccaggio per carburanti e gas, per i settori chimico, petrolchimico, farmaceutico, alimentare.

Durante le giornate, tutti i dipartimenti dell'azienda sono stati coinvolti e hanno partecipato alle attività di valutazione. Gli ispettori ISO si sono complimentati per la preparazione e disponibilità del personale, nonché per il continuo aggiornamento delle infrastrutture, soprattutto per quanto riguarda il workshop WTB, per il quale hanno sottolineato le enormi potenzialità.
  13/10/2015