Ortona
Italia

Porto di Ortona. Le operazioni di carico di un polymerisation reactor realizzato dalla Walter Tosto per Sasol, leader mondiale nei settori dell’energia e dei prodotti chimici, si sono concluse con successo nel primo pomeriggio di ieri, 11 Febbraio 2016.

Il componente verrà installato all’interno di un impianto per la produzione di etilene, un composto chimico utilizzato come materia prima per prodotti petrolchimici e materie plastiche. 

Questo pezzo fa parte di un importante progetto dell’azienda Sasol, del valore complessivo di 8 miliardi di dollari. Per aggiudicarci l’ordine abbiamo dovuto fare i conti con una concorrenza a dir poco agguerrita, ma per fortuna la competizione si è conclusa positivamente per noi”, ha spiegato Francesco Aiello, Area Sales Manager della Walter Tosto SpA.

Il gruppo Sasol ha dichiarato di avere in programma la realizzazione di un nuovo impianto GTL (gas to liquids) nello stesso sito per la conversione di gas naturale in diesel  e altri liquidi;  avrà una capacità produttiva di 96.000 barili al giorno. “Con orgoglio posso annunciare che la nostra azienda è stata selezionata anche per la produzione dei componenti più critici per il nuovo impianto”  ha aggiunto Aiello.

A gestire il carico del reattore,  persone appartenenti ad aziende diverse, di lingue e nazionalità differenti, che per l’occasione hanno formato un’unica e coesa squadra di lavoro. L’enorme pezzo è ora a bordo della grande nave olandese,  il cui nome poetico “Stella Prima” sembra rendere omaggio al nostro paese.  L’imbarcazione prenderà il largo domani mattina e navigherà fino al Golfo del Messico per raggiungere la lontana Lake Charles, cittadina statunitense nello stato della Louisiana.

  12/02/2016