Italia

La Walter Tosto è lieta informarvi che è stata riconosciuta come impresa sostenibile dalla Carta di Pescara, totalizzando il punteggio più elevato nella scala di valutazione, ovvero il livello avanzato.

L’azienda è stata inoltre parte attiva sin dalla fase di implementazione della Carta di Pescara, un accordo redatto da Regione Abruzzo insieme ad imprese, università, MiSe, autorità afferenti la Comunità Europea e  parti sociali. La Carta offre alle aziende che aderiscono, e che dunque abbracciano in modo convinto i principi e gli obiettivi dell’industria sostenibile, un percorso di partenariato con la Regione che riconosce specifiche convenienze.

A fronte di questo impegno, la Regione Abruzzo identifica dei vantaggi in termini di:

• semplificazioni procedimentali;

• riduzione degli oneri amministrativi, fiscali e tributari;

• agevolazioni finanziarie;

 • legislazione di sostegno.

I requisiti di sostenibilità individuati sono 61, un numero particolarmente significativo per consentire la massima adesione a principi, valori e convenienze della Carta ed anche la graduazione del livello di adesione. A seconda del numero e della qualità viene riconosciuto un diverso grado di adesione: base, intermedio, avanzato.

Nel livello base, l’azienda possiede almeno 1 requisito base per ogni categoria di sostenibilità (ambientale, economica e sociale);

Il livello intermedio si ottiene possedendo 2 requisiti intermedi di sostenibilità ambientale + almeno 1 requisito intermedio di sostenibilità sociale ed 1 di economica;

Il livello avanzato si ottiene con almeno 3 requisiti avanzati di sostenibilità ambientale + almeno 1 requisito avanzato di sociale ed economica + almeno 1 requisito intermedio di sostenibilità sociale ed economica.
  24/01/2017